Mutui, surroghe più convenienti, ma attenzione a valore dell’immobile e durata residua - Interessi su prestiti scesi del 58% dal 2012 a oggi: come la crisi cambia il ricorso al credito - Pmi, finanziamenti a ostacoli - Istat: Compravendite immobiliari e Mutui: I trimestre 2014 - Bankitalia: prestiti ancora giù, -2,5% - Medici, in arrivo mutui agevolati per 100 mln di euro - L'Euribor cola a picco, calano le rate dei mutui a tasso variabile Continua la lettura: L'Euribor cola a picco, calano le rate dei mutui a tasso variabile - Mutui prima casa, via al Fondo statale da 650 milioni. Ecco chi può fare richiesta - In pubblica consultazione l’aggiornamento del Reg. ISVAP 10/2008 sulla procedura di accesso all'attività assicurativa e albo delle imprese - E sui mutui per la prima casa adesso arriva la garanzia dello Stato

Sospensione Mutui: attenzione al calcolo degli interessi!!!

In questi ultimi anni sono state varate varie leggi che riguardano la sospensione del pagamento delle rate del mutuo, però nessuna di queste chiarisce con esattezza come devono essere calcolati gli interessi delle rate sospese alla ripresa regolare dei pagamenti, lasciando libere le banche di interpretare come meglio credono le normative e chiaramente sempre a loro favore.Fortunatamente grazie a una recente decisione dell’ ABF (arbitro bancario finanziario), presa in seguito a un ricorso effettuato da un mutuatario che riteneva errato il calcolo degli interessi nel periodo di sospensione del mutuo, siamo finalmente riusciti a fare chiarezza su questo fondamentale argomento: in caso di sospensione del mutuo secondo le normative del Fondo di solidarietà, del Piano Famiglie, o delle sospensioni disposte per legge come quelle per il terremoto dell’Abruzzo, o dell’Emilia, gli interessi vanno calcolati esclusivamente sulle quote capitale delle rate sospese e non sull’intero capitale residuo.

Ricordo brevemente quali sono le normative che riguardano la sospensione dei mutui:

- Fondo di solidarietà che prevede l’intervento della Consap (per i casi di morte, handicap grave o condizione di non autosufficienza, perdita del posto di lavoro a tempo determinato o indeterminato o dei rapporti lavorativi);

- Piano famiglie, frutto di un accordo tra l’Abi e le associazioni dei consumatori, rinnovato nel 2013 per la quinta volta consecutiva (per i casi di morte, perdita dell’occupazione, insorgenza di condizioni di non autosufficienza, ingresso in cassa integrazione);

- Sospensioni disposte per legge come è accaduto a seguito del grave sisma che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile 2009 (articolo 5, comma 3, Dl 39/2009, convertito dalla legge 77/2009) o il terremoto dell’Emilia (articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212)

Vediamo come si sono svolti i fatti e quali sono le conclusioni dell’ABF nella Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma.

Un mutuatario dell’Aquila in seguito al terremoto aprile 2009, decide di sospendere il pagamento delle rate del mutuo ventennale di 60.000 euro a tasso fisso del 4,59% in virtù del d.l. n. 39/2009, conv. in l. 2009, n. 77. Il mutuo rimane sospeso grazie anche alle proroghe decise dal governo fino al 05/07/2010, alla ripresa dei pagamenti regolari delle rate la banca gli comunica che avrebbero prelevato gli interessi maturati nel periodo di sospensione, quantificati in euro 2.481,03 che corrisponde all’interesse contrattuale (4,59%), applicato al capitale residuo (che risultava essere di euro 46.330,66).

In pratica a fronte della sospensione del pagamento di rate per euro 5.355,00, il mutuatario si vede chiedere 2.481 euro di interesse.

Il mutuatario sostiene di non essere stato messo al corrente che nel periodo di sospensione sarebbero maturati gli interessi sull’intero capitale residuo e che se lo avesse saputo avrebbe rinunciato alla sospensione del mutuo e avrebbe chiesto un prestito di 5000 euro ad un’altra banca.

La banca ovviamente fa tutte le sue obiezioni ma l’ABF accoglie il ricorso e si trova a dover dare una risposta ai seguenti questiti:

 A cui ABF risponde e stabilisce in questo modo:

Riguardo al punto a), è chiaro che sulle somme non ancora riscosse la banca ha tutto il diritto di richiedere gli interessi se la legge non dice niente in contrario, ne si può contestare il fatto che la banca non abbia comunicato al cliente che avrebbe dovuto comunque pagare gli interessi, tranne forse una mancanza di trasparenza.

Quanto alla questione b), poichè gli interessi “di sospensione” vengono aggiunti a quelli contrattuali già calcolati nell’importo complessivo delle rate in cui la restituzione del mutuo era stata suddivisa secondo il piano di ammortamento, fa sì che essi debbano essere calcolati sull’importo delle sole rate venute a scadenza nel periodo di spensione e non sull’intero capitale residuo, come invece vorrebbe la banca. Le rate sospese sono, infatti, collocate in coda al piano di ammortamento, che così si prolunga per una durata corrispondente. E’ vero ciò che argomenta la banca sulla propria necessità, di fronte all’allungamento dei tempi di rimborso del mutuo, di affrontare costi ulteriori di rifinanziamento, ma questi non possono, appunto, che riguardare le rate soggette a detto allungamento.

Quanto alla questione c), il Collegio ha deciso che non essendo il mancato pagamento delle rate riferibile ad un inadempimento del mutuatario, l’interesse di sospensione dovrà essere calcolato sulla sola quota capitale delle rate interessate.

Nel caso in esame, alla luce di quanto deciso dal Collegio dell’ ABF, calcolando gli interessi sulle sole quote capitale non pagate nel periodo di 14 mesi di sospensione del mutuo, il mutuatario è tenuto a versare alla banca circa 84 euro di interessi, che è una cifra ben lontana dai 2.481 richiesti

 In conclusione consiglio a tutti coloro che hanno usufruito o stanno usufruendo della sospensione delle rate del mutuo, di verificare se gli interessi che vi vengono addebitati in seguito alla sospensione sono stati calcolati tenendo conto solo delle quote capitale delle rate sospese o se al contrario vi sono stati calcolati tenendo conto dell’intero capitale residuo. Nel caso non siano stati calcolati correttamente vi invito ad effettuare un reclamo scritto alla vostra banca nel quale richiedete il ricalcolo degli interessi dovuti secondo la Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma dell’ABF.

Fonte: Aiutomutuo

  • Istat: Compravendite immobiliari e Mutui: I trimestre 2014
  • Interessi su prestiti scesi del 58% dal 2012 a oggi: come la crisi cambia il ricorso al credito
  • Mutui, surroghe più convenienti, ma attenzione a valore dell’immobile e durata residua
  • Pmi, finanziamenti a ostacoli
  • Bankitalia: prestiti ancora giù, -2,5%
  • Medici, in arrivo mutui agevolati per 100 mln di euro
  • L’Euribor cola a picco, calano le rate dei mutui a tasso variabile Continua la lettura: L’Euribor cola a picco, calano le rate dei mutui a tasso variabile
  • Istat: Compravendite immobiliari e Mutui: I trimestre 2014

    Nel I trimestre 2014, dopo due anni di variazioni negative in tutti i comparti immobiliari, le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari, sia ad uso residenziale sia ad uso commerciale, registrano nuovamente valori positivi.La variazione tendenziale delle convenzioni notarili per trasferimenti di proprietà nel complesso del settore immobiliare è pari a +1,3% (-10,3% nel I trim...

    Tag: compravendite, istat, mutui, notai, tassi, trimestre

    Interessi su prestiti scesi del 58% dal 2012 a oggi: come la crisi cambia il ricorso al credito

    Interessi su prestiti scesi del 58% dal 2012 a oggi: come la crisi cambia il ricorso al credito

    Osservatorio SuperMoney: Tassi ai minimi storici, piccoli importi, meno lavoratori a tempo indeterminato e boom di ristrutturazioni e vacanze: cosa è cambiato in Italia? SuperMoney, unico portale di confronto tariffe accreditato da Agcom, ha analizzato la situazione del credito in Italia dal 2012 a oggi. Ne è emerso che la media dei tassi di interesse sui prestiti personali è calata del 58% ...

    Tag: interessi, mutui, prestiti, tassi

    Mutui, surroghe più convenienti, ma attenzione a valore dell’immobile e durata residua

    Nei primi otto mesi del 2014 il mercato dei mutui è cresciuto del 28% (dati Abi). Ma il numero delle compravendite langue (secondo l'Agenzia del Territorio sono cresciute appena dell'1,4% nella prima metà dell'anno). Incrociando questi dati si capisce agevolmente che la percentuale a doppia cifra dei mutui trova ragion d'essere grazie alle surroghe, ovvero di quei mutui concessi a clienti che gi...

    Tag: mutui, surroghe, tassi

    Pmi, finanziamenti a ostacoli

    La domanda di credito delle Pmi rimane debole. Ma tra chi chiede (e ottiene) un prestito dalle banche, si notano i germogli di una tendenza interessante: ad aumentare non sono più le richieste per far fronte alla mancanza di liquidità, ma quelle per fare nuovi investimenti.Il dato arriva dal quinto Osservatorio sul credito alle piccole aziende (con meno di 20 addetti) elaborato da Fondazione Imp...

    Tag: finanziamenti, imprese, mutui, pmi

    Bankitalia: prestiti ancora giù, -2,5%

    I prestiti bancari al settore privato hanno registrato ad agosto un calo su base annua del 2,5% (-2,6% a luglio). I prestiti alle famiglie sono scesi dello 0,8% sui dodici mesi (-0,7% per cento nel mese precedente), quelli alle società non finanziarie sono diminuiti, sempre su base annua, del 3,8% (-3,9% a luglio). Lo rileva Bankitalia. Rallenta la crescita delle sofferenze bancarie: il tasso sui...

    Tag: banca-ditalia, banche, prestiti

    Medici, in arrivo mutui agevolati per 100 mln di euro

    La Cassa di previdenza dei medici e degli odontoiatri (Enpam) stanzierà 100 milioni di euro per consentire ai giovani medici di comprare la prima casa con un mutuo. Lo ha annunciato ieri il presidente dell’organizzazione, Alberto Oliveti, nel corso di un congresso a Cagliari,  precisando che l’iniziativa verrà inserita nel bilancio del prossimo anno. Mutui a tasso agevolato. L’obiett...

    Tag: medici, mutui, tassi-agevolati

    L'Euribor cola a picco, calano le rate dei mutui a tasso variabile Continua la lettura: L'Euribor cola a picco, calano le rate dei mutui a tasso variabile

    E' bene cominciare con un numero: 0,094%. E' il tasso minimo toccato dall'Euribor a tre mesi, con il tasso a un mese crollato addirittura allo 0,013%. Il che significa che la cosiddetta politica-Draghi in merito al calo dei tassi d'interesse da parte della Banca Centrale Europea sta portando i suoi frutti, con tutto quello che ne consegue in merito di vantaggi che si possono riscontrare sul ...

    Tag: bce, euribor, mutui, tassi

    Mutui prima casa, via al Fondo statale da 650 milioni. Ecco chi può fare richiesta

    Via al Fondo statale per i mutui prima casa. È stato firmato dal direttore generale del Tesoro, Vincenzo La Via e dal direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini, il Protocollo di intesa per il nuovo Fondo di garanzia per la casa, previsto dal decreto interministeriale del 31 Luglio 2014, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 settembre scorso. Come opera il nuovo Fondo  Il Fondo è volto ...

    Tag: banche, fondo, mutui

    Continua il recupero della domanda di mutui: +14,7% nel mese di settembre, che porta la crescita complessiva a +11,8% nei primi 9 mesi dell’anno.

    Continua il recupero della domanda di mutui: +14,7% nel mese di settembre, che porta la crescita complessiva a +11,8% nei primi 9 mesi dell’anno.

    Bologna, 3 ottobre 2014 - ​Rimane tuttavia ancora pesante il divario rispetto agli anni pre-crisi. La crisi di fiducia e la precarietà occupazionale frenano in particolare le richieste da parte dei giovani. ​Il mese di settembre appena concluso ha nuovamente fatto registrare un segno positivo relativamente al numero di richieste di mutui presentate dalle famiglie italiane (istruttorie fo...

    Tag: credito, mutui, recupero, vendite

    Italia, diminuiscono i prezzi delle abitazioni e salgono le richieste di mutui

    (Teleborsa) - Il Mercato immobiliare non sfugge alla deflazione che ha colpito l'Italia. A parlare sono i numeri, poiché secondo le stime preliminari del secondo trimestre 2014, l'indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, è diminuito dello 0,6% rispetto al trimestre precedente e del 4,8% nei confronti dello stesso periodo del 201...

    Tag: abitazioni, banche, immobili, mutui

    Mutui oltre la crisi

    Un’altra barriera infranta nel percorso al ribasso dello spread sui mutui casa. Già a settembre qualche banca aveva rotto il muro del 2%, magari scendendo solo anche solo al 1,99%. Ma dal 1° ottobre (è a inizio mese che di solito le banche aggiornano i parametri dei prodotti finanziari) il fenomeno si è allargato e almeno altri quattro o cinque istituti negli ultimi giorni hanno portato gli ...

    Tag: banche, crisi, mutui

    Esplora il significato del termine: Draghi: pronti a nuove misure Prestiti Bce anche per Tfr anticipatoDraghi: pronti a nuove misure Prestiti Bce anche per Tfr anticipato

    Il Consiglio direttivo pronto a ulteriori interventi non convenzionali se l’inflazione resterà così bassa per troppo tempo. a Tassi invariati allo 0,05% di Giuliana Ferraino Il messaggio più importante di Mario Draghi arriva alla fine della conferenza stampa, dopo la riunione del Consiglio direttivo della Bce a Napoli. «L’incertezza è sparita sui mercati finanziari, ma non nell’e...

    Tag: bce, mutui, prestiti

    Microimprese, la Regione stanzia 42 milioni di prestiti

    Da 5 mila a 25 mila euro a tasso fisso per 60 mesi REDAZIONE ALTAMURALIFE Giovedì 2 Ottobre 2014 ore 10.31 42 milioni di euro per sostenere le piccole aziende e accrescere l'occupazione. La Regione Puglia ha appena pubblicato il terzo avviso per accedere al Fondo Microcredito d'Impresa, nell'ambito del Piano Straordinario per il Lavoro. Il fondo è destinato alle piccole aziende che fatican...

    Tag: imprese, mutui, prestiti

    Sblocca Italia ai blocchi di partenza con le ristrutturazioni edilizie

    Via libera agli interventi di manutenzione straordinaria: lo Sblocca Italia agevola i cittadini italiani Da quanto tempo pensavate di fare una modifica al bagno, di cambiare gli infissi, o di mettere una recinzione al giardino? Da oggi potete farlo, perché è arrivato Babbo Natale. Ah no, è il decreto di Sblocca Italia che sta bussando alla porta. Poco male, è giunto il momento di fare un con...

    Tag: mutui, ristrutturazione

    Fondo di garanzia mutui “prima casa”, precedenza a giovani coppie e precari under 35

    Adottato il 31 luglio scorso e registrato alla Corte dei conti il 3 settembre, arriva in Gazzetta Ufficiale (n. 226 del 29 settembre 2014) il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che disciplina il Fondo di Garanzia “prima casa”, istituito dalla legge di Stabilità 2014 con una dotazione pari a 200 milioni di euro all’anno per tre anni (2014-2016), per la concessione della ga...

    Tag: banche, fondo-garanzia, giovani, mutui

    In pubblica consultazione l’aggiornamento del Reg. ISVAP 10/2008 sulla procedura di accesso all'attività assicurativa e albo delle imprese

    L’IVASS ha posto in pubblica consultazione il documento che contiene lo schema di Regolamento recante aggiornamenti normativi al vigente Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 in materia di procedura di accesso all’attività assicurativa e Albo delle imprese di assicurazione. Eventuali osservazioni, commenti e proposte possono essere inviate all’IVASS entro il 9 ottobre 2014 al seguente...

    Tag: assicurazioni, finanziamenti, ivass, regolamenti

    E sui mutui per la prima casa adesso arriva la garanzia dello Stato

    Garanzia dello Stato sui mutui per l'acquisto della prima casa, la ristrutturazione e il miglioramento dell'efficienza energetica. Coprirà fino al 50% dell'importo purché il prestito non sia superiore a 250 mila euro. La priorità nell'accesso all'aiuto andrà alle giovani coppie, ai single con figli e agli under 35. Lo prevede il decreto del ministero dell'Economia del 31 luglio 2014 su «Disc...

    Tag: fondo, garanzia, giovani, mutui, stato

    "Siamo giovani, uno è precario, mutuo vietato in tutte le banche: così abbiamo incassato 12 no"

    MILANO - "Buongiorno, siamo una coppia di trentenni e vogliamo comprar casa, la nostra prima casa". Comincia così il nostro calvario che quasi ti passa la voglia, tre giorni di pellegrinaggio in dodici istituti di credito: grandi banche nazionali e internazionali, Casse di risparmio e banche popolari. Una simulazione per capire se l'accesso al credito è un'opportunità reale o un miraggio. Pres...

    Tag: banche, giovani, mutui, precari

    Mutui: Abi, per acquisto abitazioni in primi 8 mesi +28,6%

    Riparte il mercato dei finanziamenti alle famiglie per l'acquisto delle abitazioni. Nei primi otto mesi dell'anno, l'ammontare delle erogazioni di nuovi mutui è stato pari a 15,543 miliardi di euro rispetto ai 12,089 miliardi dello stesso periodo dello stesso periodo del 2013, con un incremento su base annua del 28,6%. E' quanto riferisce l'Abi sulla base di un campione, composto da 84 banche, ch...

    Tag: abi, acquisto, immobile, mutui

    Vola il mercato dei mutui grazie ai tassi bassi: +28,6% nei primi 8 mesi

    Volano nei primi otto mesi dell'anno i mutui erogati alle famiglie italiane.  Secondo i dati diffusi dall'Abi su un campione di 84 banche (per l'80% del mercato italiano) sono stati erogati tra gennaio e agosto 2014 oltre 15,6 miliardi di euro di mutui con un aumento del 28,6% sullo stesso periodo del 2013. «I dati relativi ai primi otto mesi del 2014 - sottolinea l'Abi - evidenziano la ripres...

    Tag: abi, banche, credito, mercato, mutui

    Se l'Euribor diventa negativo, che succede alla rata del tuo mutuo?

    Abbiamo parlato dei vantaggi, soprattutto per chi ha un mutuo a tasso variabile, derivanti dalla diminuzione degli indici Euribor in seguito alle politiche della banca centrale europea. un beneficio di cui, secondo le associazioni dei consumatori, godono circa 3 milioni di italiani. Ma cosa potrebbe accadere nel caso in cui il tasso interbancario raggiungesse valori negativi? Andiamo a scoprirlo...

    Tag: bce, euribor, mutui, tagli, tassi

    CRIF E CENTRALE RISCHI: L’ILLEGITTIMA MODALITÀ DELLA SEGNALAZIONE NON COMPORTA UN PERICOLO GRAVE ED IMMINENTE “IN RE IPSA”

    IL SEGNALATO DEVE PRODURRE UNA SITUAZIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA AGGIORNATA Ordinanza Tribunale di Nola, dott. Eduardo Savarese 11-07-2014  provvedimenti cautelari  procedura civile  art. 700 c.p.c, art. 1408 c.c., art. 53 T.U.B., art. 67 T.U.B. art. 107 T.U.B. Nel procedimento cautelare per cancellazione del nominativo presso la CRIF e la Centrale Rischi della Banca d...

    Tag: centrale-rischi, crif, segnalazione

    Mutui: consumatori diffidano 13 banche

    C'è anche Cariparma. "Rimuovere clausole vessatorie" I consumatori diffidano 13 banche chiedendo la rimozione della clausole vessatorie nei mutui e nei contratti bancari e del rimborso 'alla francese' (prima interessi, poi il capitale).  Lo afferma una nota di Adusbef e Federconsumatori. La diffida è stata notificata nei giorni scorsi a Unicredit, Intesa San Paolo, Mps, Ubi Banca, Bnl, Banca ...

    Tag: banche, cariparma, mutui

    Bce, delude il primo round di prestiti: solo 82,6 miliardi

    FRANCOFORTE. Dal nostro corrispondente – È rimasta largamente al di sotto delle attese la domanda di liquidità da parte delle banche alla prima delle aste della Banca centrale europea per fornire fondi a costi vicini allo zero da prestare all'economia reale dell'eurozona. Un totale di 255 banche dell'Eurozona ha ottenuto 82,6 miliardi di euro, contro aspettative dei mercati finanziari di alme...

    Tag: banche, bce, prestiti

    «Pronti a dare liquidità alle imprese»

    «Pronti a dare liquidità alle imprese»

    Ha preso il via la nuova e originale iniezione di liquidità da parte della Bce alle banche d'Europa ed è bene evitare da principio ogni equivoco e chiarire che essa è la prima immissione di liquidità specificamente ed esclusivamente finalizzata alle imprese, mentre quelle del 2011-2012 rispondevano all'"emergenza del debito sovrano" ed erano tra l'altro indirizzate alla possibile acquisizione ...

    Tag: banche, imprese, liquidita, mutui

    Sabatini-bis all’incasso

    Pronta la piattaforma informatica per la richiesta della prima quota di contributo legato alla Sabatini-bis. L’indirizzo è https://benistrumentali.incentivialleimprese.gov.it/Imprese. A mettere a punto il sito è stato il ministero dello sviluppo economico. Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo, l’impresa beneficiaria, dopo la ricezione del ...

    Tag: beni-strumentali, bis, finanziamenti-impresa, sabatini

    Nuove aziende: mutui a tasso zero

    Destinazione Italia, autoimprenditorialità e incentivi per nuove imprese: i contenuti del regolamento alla firma del Mef per i primi 500 milioni alle imprese. Rivoluzione in arrivo per l’autoimprenditorialità, disciplinata dalla vecchia legge De Vito e poi modificata dal decreto legislativo del 2000. Il decreto attuativo di “Destinazione Italia” è sul tavolo del ministero dell’Economi...

    Tag: finanziamenti, imprenditori, mutui, tassi

    CREDITO: IL 2014 È L’ANNO DI SVOLTA?

    Inizia l’ultimo quadrimestre dell’anno e si comincia a tirare le somme. I dati e le considerazioni diffusi dalle principali e più autorevoli fonti (Nomisma, Banca d’Italia, ABI, CRIF, OMI-Agenzia delle Entrate), sintetizzati dall’ufficio studi MedioFimaa nell’ultimo rapporto presentato ieri in occasione della Conferenza stampa organizzata da CCIAA e FIMAA Milano-Monza Brianza “Listino...

    Tag: credito, mutui, prestiti, svolta, vinacci-giancarlo

    BOLLETTINO A CURA DELL’UFFICIO VIGILANZA DELL’OAM

    FOCUS TRIMESTRALE Q1 e Q2 2014 Nei primi due trimestri 2014 le attività programmate svolte sono state in totale 4.525, mentre sono arrivati all'Organismo in  totale 130 esposti: 66 da privati, 26 da fonte anonima, 20 da Intermediari, 11 da altri Enti o Associazioni, 7 da altri soggetti. Sempre all’interno dei primi due trimestri sono state avviate complessivamente 1.287 procedure sanzionator...

    Tag: focus, oam, trimestre, vigilanza

    Migliorano i prestiti, boom di sofferenze

    L’Abi: frena il calo dei finanziamenti, i tassi sui mutui ai minimi dal 2011 Frena il calo dei prestiti, aumentano le sofferenze. L’Abi fotografa la situazione degli istituti di credito e, per quanto riguarda le famiglie, si scorgono segnali incoraggianti. Ad agosto, dunque ben prima dell’avvio della nuova Tlrto della Bce, la dinamica appare in miglioramento.   Il complesso dei finanziame...

    Tag: banche, boom, mutui, prestiti