Allarme mutui: in arrivo regole più stringenti per l'erogazione dei prestiti per la casa - Mutui, ecco qual è il profilo del surrogatore - Mutui: verso rate-light, ma solo per pmi 'virtuose' - Prestiti.it: Il 36% delle domande è una richiesta di cessione del quinto della pensione - Mutui, ecco come le banche «impediscono» all’Euribor di scendere sottozero. È giusto? - Col prestito vitalizio ipotecario finanziamenti più facili per gli over 60 - Mutui: come risparmiare cambiando - Sospensione mutui: prorogato l’accordo Abi sino al 31 marzo - È l’ora di rottamare il vecchio mutuo. Il tasso? Meglio fisso -

Sospensione Mutui: attenzione al calcolo degli interessi!!!

In questi ultimi anni sono state varate varie leggi che riguardano la sospensione del pagamento delle rate del mutuo, però nessuna di queste chiarisce con esattezza come devono essere calcolati gli interessi delle rate sospese alla ripresa regolare dei pagamenti, lasciando libere le banche di interpretare come meglio credono le normative e chiaramente sempre a loro favore.Fortunatamente grazie a una recente decisione dell’ ABF (arbitro bancario finanziario), presa in seguito a un ricorso effettuato da un mutuatario che riteneva errato il calcolo degli interessi nel periodo di sospensione del mutuo, siamo finalmente riusciti a fare chiarezza su questo fondamentale argomento: in caso di sospensione del mutuo secondo le normative del Fondo di solidarietà, del Piano Famiglie, o delle sospensioni disposte per legge come quelle per il terremoto dell’Abruzzo, o dell’Emilia, gli interessi vanno calcolati esclusivamente sulle quote capitale delle rate sospese e non sull’intero capitale residuo.

Ricordo brevemente quali sono le normative che riguardano la sospensione dei mutui:

- Fondo di solidarietà che prevede l’intervento della Consap (per i casi di morte, handicap grave o condizione di non autosufficienza, perdita del posto di lavoro a tempo determinato o indeterminato o dei rapporti lavorativi);

- Piano famiglie, frutto di un accordo tra l’Abi e le associazioni dei consumatori, rinnovato nel 2013 per la quinta volta consecutiva (per i casi di morte, perdita dell’occupazione, insorgenza di condizioni di non autosufficienza, ingresso in cassa integrazione);

- Sospensioni disposte per legge come è accaduto a seguito del grave sisma che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile 2009 (articolo 5, comma 3, Dl 39/2009, convertito dalla legge 77/2009) o il terremoto dell’Emilia (articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212)

Vediamo come si sono svolti i fatti e quali sono le conclusioni dell’ABF nella Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma.

Un mutuatario dell’Aquila in seguito al terremoto aprile 2009, decide di sospendere il pagamento delle rate del mutuo ventennale di 60.000 euro a tasso fisso del 4,59% in virtù del d.l. n. 39/2009, conv. in l. 2009, n. 77. Il mutuo rimane sospeso grazie anche alle proroghe decise dal governo fino al 05/07/2010, alla ripresa dei pagamenti regolari delle rate la banca gli comunica che avrebbero prelevato gli interessi maturati nel periodo di sospensione, quantificati in euro 2.481,03 che corrisponde all’interesse contrattuale (4,59%), applicato al capitale residuo (che risultava essere di euro 46.330,66).

In pratica a fronte della sospensione del pagamento di rate per euro 5.355,00, il mutuatario si vede chiedere 2.481 euro di interesse.

Il mutuatario sostiene di non essere stato messo al corrente che nel periodo di sospensione sarebbero maturati gli interessi sull’intero capitale residuo e che se lo avesse saputo avrebbe rinunciato alla sospensione del mutuo e avrebbe chiesto un prestito di 5000 euro ad un’altra banca.

La banca ovviamente fa tutte le sue obiezioni ma l’ABF accoglie il ricorso e si trova a dover dare una risposta ai seguenti questiti:

 A cui ABF risponde e stabilisce in questo modo:

Riguardo al punto a), è chiaro che sulle somme non ancora riscosse la banca ha tutto il diritto di richiedere gli interessi se la legge non dice niente in contrario, ne si può contestare il fatto che la banca non abbia comunicato al cliente che avrebbe dovuto comunque pagare gli interessi, tranne forse una mancanza di trasparenza.

Quanto alla questione b), poichè gli interessi “di sospensione” vengono aggiunti a quelli contrattuali già calcolati nell’importo complessivo delle rate in cui la restituzione del mutuo era stata suddivisa secondo il piano di ammortamento, fa sì che essi debbano essere calcolati sull’importo delle sole rate venute a scadenza nel periodo di spensione e non sull’intero capitale residuo, come invece vorrebbe la banca. Le rate sospese sono, infatti, collocate in coda al piano di ammortamento, che così si prolunga per una durata corrispondente. E’ vero ciò che argomenta la banca sulla propria necessità, di fronte all’allungamento dei tempi di rimborso del mutuo, di affrontare costi ulteriori di rifinanziamento, ma questi non possono, appunto, che riguardare le rate soggette a detto allungamento.

Quanto alla questione c), il Collegio ha deciso che non essendo il mancato pagamento delle rate riferibile ad un inadempimento del mutuatario, l’interesse di sospensione dovrà essere calcolato sulla sola quota capitale delle rate interessate.

Nel caso in esame, alla luce di quanto deciso dal Collegio dell’ ABF, calcolando gli interessi sulle sole quote capitale non pagate nel periodo di 14 mesi di sospensione del mutuo, il mutuatario è tenuto a versare alla banca circa 84 euro di interessi, che è una cifra ben lontana dai 2.481 richiesti

 In conclusione consiglio a tutti coloro che hanno usufruito o stanno usufruendo della sospensione delle rate del mutuo, di verificare se gli interessi che vi vengono addebitati in seguito alla sospensione sono stati calcolati tenendo conto solo delle quote capitale delle rate sospese o se al contrario vi sono stati calcolati tenendo conto dell’intero capitale residuo. Nel caso non siano stati calcolati correttamente vi invito ad effettuare un reclamo scritto alla vostra banca nel quale richiedete il ricalcolo degli interessi dovuti secondo la Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma dell’ABF.

Fonte: Aiutomutuo

  • Prestiti.it: Il 36% delle domande è una richiesta di cessione del quinto della pensione
  • Mutui, ecco come le banche «impediscono» all’Euribor di scendere sottozero. È giusto?
  • Allarme mutui: in arrivo regole più stringenti per l’erogazione dei prestiti per la casa
  • Mutui, ecco qual è il profilo del surrogatore
  • Mutui: verso rate-light, ma solo per pmi ‘virtuose’
  • Col prestito vitalizio ipotecario finanziamenti più facili per gli over 60
  • È l’ora di rottamare il vecchio mutuo. Il tasso? Meglio fisso
  • Prestiti.it: Il 36% delle domande è una richiesta di cessione del quinto della pensione

    Mentre il Governo ha introdotto con una legge il cosiddetto “prestito vitalizio ipotecario”, destinato agli over 60 che vogliono ottenere un finanziamento sfruttando il valore della propria abitazione, nel settore del credito al consumo tradizionale le domande dei più anziani continuano a essere tantissime: oltre il 9% del totale, con un importo medio di 13.400 euro. È questo che emerge nel...

    Tag: banche, cessioni-del-quinto, prestiti, richieste

    Mutui, ecco come le banche «impediscono» all’Euribor di scendere sottozero. È giusto?

    Mutui, per chi sta pagando un tasso stipulato negli ultimi due anni (quando le condizioni di politica monetaria erano profondamente diverse) è finanziariamente d’obbligo valutare di surrogare il contratto con una nuova banca, previo tentativo di rinegoziazione delle condizioni con la banca presso cui si è acceso il mutuo (che però non è obbligata a rivedere in direzione migliorativa per il c...

    Tag: banche, bce, euribor, mutui, tassi, variabile

    Allarme mutui: in arrivo regole più stringenti per l'erogazione dei prestiti per la casa

    Nuove regole internazionali sui mutui preoccupano gli operatori bancari. Il comitato di Basilea sta discutendo un documento che inasprisce le condizioni per la concessione dei prestiti, penalizzando chi chiede un finanziamento per l'acquisto di una casa con un Loan to Value (proporzione tra prestito e valore dell'immobile) superiore al 50-60%. Al vaglio del comitato di vigilanza interbancaria c'...

    Tag: allarme, basilea, mutui, prestiti, regole

    Mutui, ecco qual è il profilo del surrogatore

    Mutui, è il momento delle surroghe. Le operazioni che consentono di spostare il mutuo presso un’altra banca che offre condizioni migliori stanno trainando il mercato, in assenza di un aumento considerevole delle compravendite immobiliari (che sono viste in crescite nel 2015 rispetto ai minimi del 2014 ma non a tassi considerevoli). Le erogazioni di nuovi mutui di surroga sono oggi una important...

    Tag: mutui, surroga, surrogatore

    Mutui: verso rate-light, ma solo per pmi 'virtuose'

    Si chiude la prossima settimana l'accordo Abi-imprese-consumatori per il 'congelamento' per 3 anni della quota capitale di prestiti e mutui, per cittadini e imprese. Per le Pmi - recita la bozza di che l'ANSA è in grado di anticipare - potranno accedere solo quelle senza "posizioni debitorie classificate dalla banca come 'sofferenze', 'inadempienze probabili'". Inoltre le Pmi non dovranno avere ...

    Tag: imprese, light, mutui, rate

    Col prestito vitalizio ipotecario finanziamenti più facili per gli over 60

    Accendendo un’ipoteca e mantenendo la proprietà dell’abitazione, infatti, la banca riconosce una somma pari ad una percentuale del valore di mercato dell’immobile, mentre gli eredi possono scegliere in seguito se venderlo o riscattarlo.Il proprietario che ottiene il finanziamento non ha l’obbligo di lasciare l’abitazione e non la perde, cosa che invece accadrebbe vendendo la nuda prop...

    Tag: genitori, mutui, prestiti, vitalizio

    È l’ora di rottamare il vecchio mutuo. Il tasso? Meglio fisso

    Prezzi stabili e facilmente trattabili verso il basso per gli immobili, tassi bancari da minimo storico, interessanti possibilità di risparmio di chi ha già a che fare con rate e interessi. Insomma, se avete intenzione di acquistare una casa, nel quadro di un settore che offre segnali incoraggianti di ripresa, è il momento di farlo: anzi, è quello di stipulare un mutuo e investirlo nel mattone...

    Tag: mutui, surroga, tassi

    Sospensione mutui: prorogato l’accordo Abi sino al 31 marzo

    La sospensione mutui e l’allungamento del piano di ammortamento sono state sino ad oggi operazioni accessibili per le imprese grazie all’accordo Abi imprese del 2013, recentemente prorogato sino al 31 marzo in attesa di nuove iniziative connesse alla Legge di Stabilità, che consentano alle famiglie ed alle Pmi di accedere a condizioni agevolate sul credito. Avere la possibilità di congel...

    Tag: abi, mutui, sospensione

    Mutui: come risparmiare cambiando

    Questi anni di crisi economica hanno causato una certa difficoltà nell’ottenere i mutui, tuttavia chi è riuscito ad ottenerlo potrebbe averlo fatto con condizioni migliori rispetto a chi lo ha stipulato in tempi precedenti. Una soluzione per risparmiare consiste nel chiedere una surroga (ormai senza costi) o una sostituzione del mutuo stesso.Surroga Più in dettaglio la surroga permette ...

    Tag: banche, mutui, risparmio, surroga

    Agenti in attività finanziaria e mediatori creditizi si aprono alle nuove frontiere del marketing per potenziare la loro capacità di business. La Lead generation è un servizio digitale, un’attività pubblicitaria in grado di produrre richieste di informazioni da parte di potenziali clienti, disposti a fornire da subito i propri dati anagrafici. Letteralmente Lead generation significa generaz...

    Tag: agenti-in-attivita-finanziaria, ama, mediatori-creditizi-2

    Stretta sulle banche: scatta l'allarme mutui

    Gli istituti potrebbero essere costretti a negare i prestiti alle famiglie. È colpa di una regola al vaglio della cosiddetta "commissione Basilea" Sognate di comperare una casa? Se ne avete la possibilità, affrettatevi perché, nel breve periodo, le banche potrebbero avere maggiori difficoltà nell'erogazione dei mutui ipotecari. Ma il Quantitative Easing e i prestiti Tltro della Bce non dovev...

    Tag: banche, credito, famiglie, mutui

    Mercato dei mutui: il 79% lo sottoscrive per la prima casa, solo l’1,5% per la seconda. I dati del 2014

    Gli istituti di credito erogano mutui ipotecari per svariati motivi, pertanto si è preferito aggregarli in categorie, secondo la seguente suddivisione: Acquisto: finanziamento acceso allo scopo di acquistare un immobile, specificando se si tratta di compravendita di prima casa o di seconda casa. Sostituzione e surroga: l’oggetto del contratto non è una compravendita, in quanto si richiede un a...

    Tag: acquisto-prima-casa, banche, draghi, mutui

    MUTUI PRIMA CASA, OPERATIVO IL FONDO DI GARANZIA

    650 milioni di euro per garantire l’acquisto, la ristrutturazione e la riqualificazione energetica. È operativo il Fondo di garanzia per i mutui per la prima casa, istituito presso il Ministero dell’economia e delle finanze per favorire l’accesso al credito da parte delle famiglie per l’acquisto e l’efficientamento energetico della casa di abitazione. Fondo è stato istituito dalla L...

    Tag: casa, fondo-garanzia, mutui

    Mutui, con la deflazione costano 7 volte di più. Ma con il «Qe»... la rata va giù

    La nuova stagione dei tassi a zero abbraccia anche il mercato dei mutui. Molto semplicemente, perché i prestiti per l'acquisto di un'abitazione o i prestiti a nuove condizioni per migliorare prestiti precedentemente sottoscritti (la cosiddetta surroga) non sono scollegati dal resto dal mondo, dalle politiche della Banca centrale europea, dall'andamento dell'inflazione, dal rendimento dei titoli d...

    Tag: abi, credito, deflazione, mutui

    Boom dei mutui, più 39% a febbraio

    Boom dei mutui. Nel mese di febbraio il numero delle richieste di prestiti per acquistare casa da parte delle famiglie italiane è cresciuto del +38,7% rispetto al febbraio 2014, facendo registrare l’incremento più consistente dal 2008 ad oggi (dati Crif). Un anno e mezzo di ripresa Nel secondo mese del 2015 le domande di mutuo sono tornate in termini assoluti su volumi che non si reg...

    Tag: crif, febbario, mutui

    Bankitalia: continua la lenta discesa dei tassi di interesse applicati ai mutui

    Continua la lenta discesa dei tassi medi applicati ai mutui, ma a gennaio risalgono quelli del credito al consumo, con la quantità dei finanziamenti alle famiglie complessivamente ancora in calo. È il quadro che emerge dalla nota sulle principali voci dei bilanci bancari di Bankitalia. Davanti a un mercato dei mutui in cui diverse banche hanno decisamente abbassato spread e costi di acceso, per...

    Tag: crif, febbario, mutui

    Corsa ai mutui, vendute il 12% delle case in più

    Dopo sette anni di crisi, si rimette in moto il mercato immobiliare: nel 2014 le compravendite crescono dell’1,8% rispetto al 2013 e del 5,5% solo nell’ultimo trimestre dello scorso anno. Crescita a doppia cifra per gli acquisti degli immobili nelle grandi città: Bologna (+18,5%), Genova (+15%), Roma (+13,9%) e Firenze (+13,3%). La fotografia è dell’Osservatorio dell’Agenzia delle Entra...

    Tag: case, credito, mercato, mutui

    Il microcredito spicca il volo

    Quaranta milioni di euro, di cui dieci provenienti dagli emolumenti «autoridotti» dei parlamentari del M5s, per sovvenzionare giovani imprenditori e professionisti (o aspiranti tali), purché titolari di partita Iva da meno di cinque anni, privi di «idonee garanzie» per chiedere e ottenere il prestito in banca. Apre ufficialmente i battenti il bando del ministero per lo sviluppo economico (co...

    Tag: garanzie, microcredito, mutui, sviluppo

    Imprese al Sud, nuovi finanziamenti: come richiedere i crediti di imposta

    Chi crea nuove imprese nel Sud o rafforza quelle esistenti può usufruire fino al 2016 di un credito di imposta Anche per il 2015 è stata confermata la copertura di 80 milioni di crediti di imposta prevista anche per il 2016 per incentivare le imprese al sud (dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2014 e fino alla chiusura del periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre...

    Tag: credito, finanziamenti, impresa

    Conviene surrogare il mutuo? Fino a 100mila euro di risparmi nell'arco di 20-30anni

    Fino a 80-100mila euro di risparmio nell'arco di 20-30 anni. Sembra inverosimile, ma è il vantaggio che si può ottenere passando da un mutuo stipulato negli ultimi anni, quando i “prezzi” del finanziamento erano elevati, a uno alle nuove condizioni di mercato con i tassi e spread ai minimi storici. La simulazione effettuata da MutuiOnline.it aiuta a spiegare il fenomeno delle surroghe, che, ...

    Tag: abi, mutui, risparmio, surroga

    Bortolussi: ritorna il credito, soprattutto alle imprese

    Bari - SE nel 2012 e nel 2013 le banche avevano lasciato a “secco” sia le famiglie sia le imprese, nel 2014, segnala la CGIA, è arrivata la tanto sospirata inversione di tendenza, perlomeno in 4 province del Nordest: a Verona (+0,1 per cento), a Udine (+0,4 per cento), a Trento (+0,9 per cento) e a Bolzano (+1,1 per cento) gli impieghi sono tornati a crescere. Al 31 dicembre 2014, la cliente...

    Tag: banche, imprese, mutui

    Prestiti: a febbraio 2015 +10,1%, mai così bene negli ultimi 4 anni

    Continua il trend positivo nella richiesta di prestiti dalle famiglie italiane: a febbraio 2015 l’aggregato prestiti personali + prestiti finalizzati ha infatti fatto segnare un +10,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, determinando la miglior performance in termini assoluti degli ultimi 4 anni. Un risultato che riflette l’aumentata fiducia delle famiglie italiane verso il fut...

    Tag: banche, crif, famiglie, prestiti

    Abi: dal fondo di garanzia per la casa spinta alle erogazioni di mutui

    L‘attivazione nel mese di febbraio del Fondo di garanzia per la casa ha dato, secondo l'Abi, un'ulteriore spinta spinta al mercato dei mutui già in forte crescita, con nuove erogazioni per 27,7 milioni. «Con l'avvio delle procedure previste dal regolamento di attuazione del Fondo – comunica Abi – e grazie alla fattiva collaborazione tra banche e Istituzioni, procede con efficienza la nuov...

    Tag: abi, fondo-garanzia, mutui

    Rapporto banche-imprese, ancora criticità: aumento delle commissioni e riduzione del credito „Rapporto banche-imprese, ancora criticità: aumento delle commissioni e riduzione del credito"

    La Camera di Commercio di Forlì-Cesena diffonde i dati 2014 relativi al credito e al rapporto imprese e banche, elaborati sulla base di fonti autorevoli quali la Banca d’Italia e l’indagine promossa dalle Camere dell’Emilia-Romagna e dall’Istituto Tagliacarne nell’ambito dell’Osservatorio sul credito. Le elaborazioni realizzate confermano la flessione degli impieghi, mentre i depositi...

    Tag: banche, imprese, mutui

    Trenta milioni per mutui, prestiti e finanziamenti alle imprese

    La Banca di Viterbo prova a dare una mano alla ripresa dell’economia sul territorio e partendo dalle indicazioni della Banca Centrale Europea, mette a disposizione liquidità per famiglie e imprese. Dieci milioni andranno per mutui fino all’80 per cento, 5 a prestiti fino a 120 mesi per ristrutturazioni e riqualificazione energetica, altri dieci milioni alle imprese per innovazione, rinnovo m...

    Tag: finanziamenti, imprese, mutui

    Plafond Casa: diventa più facile l’accesso ai mutui per la prima casa

    Il Plafond Casa verrà collegato al "Fondo per la concessione di garanzie sui mutui ipotecari o su portafogli di mutui ipotecari"; di conseguenza nel caso in cui i mutui residenziali erogati siano assistiti dalla garanzia del Fondo, Cassa Depositi e Prestiti riconoscerà agli istituti bancari condizioni di provvista maggiormente favorevoli a quelle attuali, beneficio che verrà trasferito ai co...

    Tag: mercato-creditizio, mutui, plafond

    Bce: a gennaio credito torna positivo (+0,1%) ma prestiti a imprese -1,2%

    A gennaio è tornato positivo l'andamento del credito ai residenti dell'Eurozona, che è passato dal -0,1% annuo del mese precedente a +0,1%. Lo comunica la Bce precisando che l'andamento del credito alle amministrazioni pubbliche è salito dal +1,9% al +2,1% mentre resta negativo (anche se con trend in miglioramento) quello del credito al settore privato (-0,5% dopo il -0,7% di dicembre 2014). I...

    Tag: credito, imprese, mutui

    Fimaa-confcommercio: "con le banche nessuna garanzia di terzietà tra chi vende e chi compra"

    Non accenna a placarsi la polemica nel mondo immobiliare per l'entrata delle banche nel comparto. Dopo l'esposto presentato dalla fiaip per violazione della concorrenza, adesso è la fimaa-confcommercio a sostenere che le società di intermediazione degli istituti di credito non possono garantire la terzietà tra chi vende e chi compra, una tutela che solo l'agente immobiliare indipendente può ...

    Tag: banche, immobili, mutui, prestiti

    “Il credito non riparte”: Le aziende riaccendono il duello con le banche

    Milano “Difficile l’accesso al credito”, dicono le imprese, “fondi a disposizione non ancora sfruttati”, dicono le banche, con in mezzo le autorità europee e nazionali interessate a spingere gli uni verso gli altri nel tentativo di rilanciare la ripresa economica. L’ultima lamentela degli imprenditori arriva dalla Confapi. «Nonostante i tanto sbandierati segnali di ripresa, le piccol...

    Tag: aziende, banche, credito

    Mutui, la surroga abbatte la rata. Ma conviene spostarsi sul fisso o sul variabile?

    Nel 2015 il mercato dei mutui è destinato fisiologicamente a rialzarsi. Per vari motivi. Intanto perché negli ultimi anni è stato toccato probabilmente il fondo, con le compravendite immobiliari crollate a 400mila unità rispetto al 2007 quando avevano toccato un picco vicino a 800mila. Il secondo indizio (che fa la prova) è che le principali banche hanno dichiarato di aver messo a budget più...

    Tag: mutui, surroga-rata