Ddl Concorrenza: riammesso l'emendamento che esclude le banche dall'intermediazione immobiliare, la soddisfazione di Fimaa - Europa, giù le mani dai mutui - Mutui: a rischio le penali abolite - Rinegoziazione mutuo: quali i vantaggi - I mille volti della consulenza finanziaria - Fimaa-Confcommercio si schiera contro l’ingresso delle banche nel mercato immobiliare - Mutui, riparte l'erogato - Effetto Grecia, mutui più cari in Italia - Cessione del quinto, erogazioni +6,1% nel I trimestre - Agenzia di mediazione creditizia evade per 400mila euro

Sospensione Mutui: attenzione al calcolo degli interessi!!!

In questi ultimi anni sono state varate varie leggi che riguardano la sospensione del pagamento delle rate del mutuo, però nessuna di queste chiarisce con esattezza come devono essere calcolati gli interessi delle rate sospese alla ripresa regolare dei pagamenti, lasciando libere le banche di interpretare come meglio credono le normative e chiaramente sempre a loro favore.Fortunatamente grazie a una recente decisione dell’ ABF (arbitro bancario finanziario), presa in seguito a un ricorso effettuato da un mutuatario che riteneva errato il calcolo degli interessi nel periodo di sospensione del mutuo, siamo finalmente riusciti a fare chiarezza su questo fondamentale argomento: in caso di sospensione del mutuo secondo le normative del Fondo di solidarietà, del Piano Famiglie, o delle sospensioni disposte per legge come quelle per il terremoto dell’Abruzzo, o dell’Emilia, gli interessi vanno calcolati esclusivamente sulle quote capitale delle rate sospese e non sull’intero capitale residuo.

Ricordo brevemente quali sono le normative che riguardano la sospensione dei mutui:

- Fondo di solidarietà che prevede l’intervento della Consap (per i casi di morte, handicap grave o condizione di non autosufficienza, perdita del posto di lavoro a tempo determinato o indeterminato o dei rapporti lavorativi);

- Piano famiglie, frutto di un accordo tra l’Abi e le associazioni dei consumatori, rinnovato nel 2013 per la quinta volta consecutiva (per i casi di morte, perdita dell’occupazione, insorgenza di condizioni di non autosufficienza, ingresso in cassa integrazione);

- Sospensioni disposte per legge come è accaduto a seguito del grave sisma che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile 2009 (articolo 5, comma 3, Dl 39/2009, convertito dalla legge 77/2009) o il terremoto dell’Emilia (articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212)

Vediamo come si sono svolti i fatti e quali sono le conclusioni dell’ABF nella Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma.

Un mutuatario dell’Aquila in seguito al terremoto aprile 2009, decide di sospendere il pagamento delle rate del mutuo ventennale di 60.000 euro a tasso fisso del 4,59% in virtù del d.l. n. 39/2009, conv. in l. 2009, n. 77. Il mutuo rimane sospeso grazie anche alle proroghe decise dal governo fino al 05/07/2010, alla ripresa dei pagamenti regolari delle rate la banca gli comunica che avrebbero prelevato gli interessi maturati nel periodo di sospensione, quantificati in euro 2.481,03 che corrisponde all’interesse contrattuale (4,59%), applicato al capitale residuo (che risultava essere di euro 46.330,66).

In pratica a fronte della sospensione del pagamento di rate per euro 5.355,00, il mutuatario si vede chiedere 2.481 euro di interesse.

Il mutuatario sostiene di non essere stato messo al corrente che nel periodo di sospensione sarebbero maturati gli interessi sull’intero capitale residuo e che se lo avesse saputo avrebbe rinunciato alla sospensione del mutuo e avrebbe chiesto un prestito di 5000 euro ad un’altra banca.

La banca ovviamente fa tutte le sue obiezioni ma l’ABF accoglie il ricorso e si trova a dover dare una risposta ai seguenti questiti:

 A cui ABF risponde e stabilisce in questo modo:

Riguardo al punto a), è chiaro che sulle somme non ancora riscosse la banca ha tutto il diritto di richiedere gli interessi se la legge non dice niente in contrario, ne si può contestare il fatto che la banca non abbia comunicato al cliente che avrebbe dovuto comunque pagare gli interessi, tranne forse una mancanza di trasparenza.

Quanto alla questione b), poichè gli interessi “di sospensione” vengono aggiunti a quelli contrattuali già calcolati nell’importo complessivo delle rate in cui la restituzione del mutuo era stata suddivisa secondo il piano di ammortamento, fa sì che essi debbano essere calcolati sull’importo delle sole rate venute a scadenza nel periodo di spensione e non sull’intero capitale residuo, come invece vorrebbe la banca. Le rate sospese sono, infatti, collocate in coda al piano di ammortamento, che così si prolunga per una durata corrispondente. E’ vero ciò che argomenta la banca sulla propria necessità, di fronte all’allungamento dei tempi di rimborso del mutuo, di affrontare costi ulteriori di rifinanziamento, ma questi non possono, appunto, che riguardare le rate soggette a detto allungamento.

Quanto alla questione c), il Collegio ha deciso che non essendo il mancato pagamento delle rate riferibile ad un inadempimento del mutuatario, l’interesse di sospensione dovrà essere calcolato sulla sola quota capitale delle rate interessate.

Nel caso in esame, alla luce di quanto deciso dal Collegio dell’ ABF, calcolando gli interessi sulle sole quote capitale non pagate nel periodo di 14 mesi di sospensione del mutuo, il mutuatario è tenuto a versare alla banca circa 84 euro di interessi, che è una cifra ben lontana dai 2.481 richiesti

 In conclusione consiglio a tutti coloro che hanno usufruito o stanno usufruendo della sospensione delle rate del mutuo, di verificare se gli interessi che vi vengono addebitati in seguito alla sospensione sono stati calcolati tenendo conto solo delle quote capitale delle rate sospese o se al contrario vi sono stati calcolati tenendo conto dell’intero capitale residuo. Nel caso non siano stati calcolati correttamente vi invito ad effettuare un reclamo scritto alla vostra banca nel quale richiedete il ricalcolo degli interessi dovuti secondo la Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma dell’ABF.

Fonte: Aiutomutuo

  • Rinegoziazione mutuo: quali i vantaggi
  • Ddl Concorrenza: riammesso l’emendamento che esclude le banche dall’intermediazione immobiliare, la soddisfazione di Fimaa
  • Mutui: a rischio le penali abolite
  • Europa, giù le mani dai mutui
  • I mille volti della consulenza finanziaria
  • Fimaa-Confcommercio si schiera contro l’ingresso delle banche nel mercato immobiliare
  • Effetto Grecia, mutui più cari in Italia
  • Rinegoziazione mutuo: quali i vantaggi

    Attenzione ai termini che spesso vengono confusi tra loro: la sostituzione del mutuo indica che un prestito viene estinto ed erogato un nuovo finanziamento che può avere contraenti diversi, importo diverso e può essere acceso pure da una banca diversa. La rinegoziazione del mutuo indica invece un cambiamento di alcune clausole contrattuali, che in genere sono rappresentate dalla vita resid...

    Tag: mutui, rinegoziazioni, surroga, tassi

    Ddl Concorrenza: riammesso l'emendamento che esclude le banche dall'intermediazione immobiliare, la soddisfazione di Fimaa

    È stato riammesso l'emendamento al ddl concorrenza che esclude le banche dall'attività di intermediazione immobiliare, presentato dall'onorevole Catia Polidori. La riammissione è stata salutata come un successo dal neo presidente di Fimaa-Confcommercio Santino Taverna: "Siamo soddisfatti   ha detto Taverna - della riammissione alla Camera dei Deputati dell’emendamento che prevede l’esclu...

    Tag: agenti-immobiliari, banche, fimaa

    Mutui: a rischio le penali abolite

    Il 2 luglio scorso il nostro ordinamento ha accolto la Direttiva europea 2014/17 sui mutui, rischiando di dover reintrodurre le penali di estinzione anticipata. In merito alla Mortgage Credit Directive e all’istituzione di un quadro normativo uniforme che garantisca la stabilità del settore e rinnovi la fiducia dei consumatori, si stabilisce una nuova disciplina relativa ai contratti di cr...

    Tag: bersani, direttiva-europea, mutui, penali-abolite

    Europa, giù le mani dai mutui

    I diritti di chi sottoscrive un mutuo rischiano di fare un passo indietro di 10 anni per il recepimento in Italia della Direttiva europea sui mutui, scattato con la legge del 2 luglio che dovrà essere resa operativa entro il 21 marzo 2016 attraverso un decreto. Si rischia di reintrodurre la penale sull’estinzione anticipata e di mettere in crisi il mercato delle surroghe, la portabilità gratui...

    Tag: banche, direttiva-europea, mutui, penali, tassi

    I mille volti della consulenza finanziaria

    Negli Stati Uniti se un neo - laureato volesse avvicinarsi al mondo della consulenza finanziaria si troverebbe di fronte a una miriade di strade possibili, con prospettive economico/professionali e mansioni molto diverse fra loro. Sotto la voce “financial advisors” l’ufficio statistico Bureau of Labor Statistics del Department of Labor si trovano differenti opzioni. Quella che più si avvi...

    Tag: agenti, personal-advisors, promotori-finanziari

    Fimaa-Confcommercio si schiera contro l’ingresso delle banche nel mercato immobiliare

    La Fimaa-Confcommercio, Federazione italiana mediatori agenti d’affari, scende in campo a livello nazionale contro il ruolo delle banche nel mercato immobiliare depositando un esposto all’Antitrust accusandole di concorrenza sleale. Le banche che si apprestano ad entrare nel mercato immobiliare secondo Fimaa non possono considerarsi mediatori e di fatto non lo sono, non essendo “terze” nei...

    Tag: banche, fimaa, mercato-immobiliare, mutui

    Effetto Grecia, mutui più cari in Italia

    Anche se da tutte le fonti di Governo arrivano rassicurazioni sul fatto che la crisi greca non possa incidere più di tanto sulla vita degli italiani, le conseguenze ci sono e a notarle sono in primo luogo tutti i cittadini del Bel Paese che hanno necessita di accendere un mutuo. La situazione per chi riusciva ad accedere ad un mutuo, sino ad ora era abbastanza favorevole, nel senso che, ...

    Tag: fisso, muti, nomisma, tassi, variabile

    Mutui, riparte l'erogato

    I dati della Banca d’Italia confermano che gli istituti di credito hanno ripreso a concedere i mutui. Il bollettino statistico di fine giugno evidenzia che nel primo trimestre 2015 sono stati erogati alle famiglie poco più di 7,072 milioni di prestiti finalizzati all’acquisto della casa, con un incremento del 35% rispetto allo stesso periodo del 2014. I numeri sono molto positivi, anche ...

    Tag: banca-ditalia, crif, erogato, mutui

    Mutui, prospettive positive anche nei prossimi mesi

    La ripresa del mercato dei mutui in Italia, dopo una ripartenza dai minimi già registrata nel corso del 2014, ha accelerato nei primi mesi di quest'anno e, secondo Roberto Anedda, direttore marketing di MutuiOnline.it dovrebbe essere destinata a proseguire anche nella seconda parte del 2015. Con i prezzi delle abitazioni che sono in calo quasi senza soluzione di continuità dal 2008 e con i tass...

    Tag: anedda, euribor, interessi, irs, mutui, tassi

    Credito alle imprese: in calo i prestiti bancari

    Con le ultime operazioni TLTRO della BCE, alle banche italiane sono andati 94 miliardi di euro, ma il credito alle imprese ha registrato una contrazione di 13,2 miliardi di euro: i calcoli sono della CGIA di Mestre, che si augura risultati migliori dall’operazione di QE (Quantitative Easing) con cui l’istituto centrale europeo si è impegnato ad acquistare titoli pubblici e privati per 6...

    Tag: credito, imprese, pmi, prestiti

    Mutui, è il momento delle surroghe. Oltre al tasso può essere un’occasione per abbattere la durata

    Mutui, le surroghe continuano a trainare il mercato nel 2015. Mentre il mercato immobiliare cerca ancora l’incontro tra domanda e offerta (con l’invenduto degli ultimi anni di crisi che è talmente ampio che non riesce a eguagliare la pur timidamente crescente domanda) le banche stanno aumentando in ogni caso le erogazioni di mutui ricorrendo proprio alle surroghe, in pratica “catturando” ...

    Tag: abi, banche, mutui, surroghe, tassi

    Mutui e prestiti: importi erogati in discesa nel 2014

    L'ultima ricerca condotta da Crif Credit Solutions attesta, relativamente al 2014, un ulteriore calo degli importi medi erogati per mutui e prestiti personali. Per quanto concerne il calo dei mutui ipotecari ci si attesterebbe intorno al 10% rispetto al 2013, su un dato già in calo nei confronti dell'anno precedente.Numeri nel dettaglio Analizzando i numeri nel dettaglio, la ricerca Crif svela c...

    Tag: erogato, mutui, prestiti

    Esplora il significato del termine: Surroga, attenzione all’Eurirs se scegliete il tasso fissoSurroga, attenzione all’Eurirs se scegliete il tasso fisso

    Se si chiede a chi ha bisogno di accendere il mutuo perché si sta orientando sul tasso fisso la risposta inevitabile è che vuole la sicurezza della rata. Ma non è un’affermazione del tutto fondata: in realtà la certezza sull’entità dei pagamenti la si ottiene dal momento in cui si avvia il contratto ma non da quando si cominciano le procedure per ottenere il finanziamento, e non una diffe...

    Tag: eurirs, fisso, mutui, tassi

    Cessione del quinto, erogazioni +6,1% nel I trimestre

    Salgono le erogazioni di prestiti con cessione del quinto dello stipendio in Italia. È quanto emerge dalla 38° edizione dell’Osservatorio sul credito al dettaglio, diffuso oggi da Assofin, Crif e Prometeia. La ripresa della cessione del quinto. Dopo il calo dello 0,7% registrato nel 2014, i finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione sono saliti del 6,1% nel p...

    Tag: cessione-del-quinto, incremento

    Agenzia di mediazione creditizia evade per 400mila euro

    Evasione da oltre 400mila euro per un’azienda biellese di mediazione creditizia. A scoprirla i finanzieri della compagnia di Biella, che hanno incrociato le risultanze emerse dal continuo controllo economico del territorio con l’analisi svolta tramite le banche dati in uso al Corpo, rilevando come la società, pur se iscritta nell’albo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori c...

    Tag: abusivismo, agenzia-delle-entrate, evasione, oam

    Paolo Righi, presidente Fiaip: “Dal prossimo board dell’Oam mano più ferma nella lotta all’abusivismo”

    Con oltre 38 anni di attività alle spalle e un numero di aderenti che comprende più di 10.000 agenti immobiliari, 500 consulenti del credito, 15.200 agenzie e 45.000 operatori del settore (tra agenti immobiliari, turistici, consulenti del credito, promotori immobiliari, amministratori e gestori di beni immobili) la Fiaip, Federazione italiana degli agenti immobiliari professionali è oggi uno d...

    Tag: abusivismo, board, fiaip, oam, righi

    Barometro Crif: a maggio nuovo record di domanda per i mutui da parte delle famiglie - La mappa

    Nuovo record per la domanda di mutui da parte delle famiglie. In attesa di capire se lo stop delle compravendite residenziali registrato dalle Entrate nella prima parte dell’anno sia un incidente di percorso – dovuto alla maggior convenienza fiscale all’acquisto della prima casa a partire da gennaio 2014 che ha fatto posticipare molti rogiti in quel periodo – o un ulteriore stop per il mer...

    Tag: crif, finanziamenti, mercato-creditizio, mutui

    Sopra il 4% i tassi sui mutui casa negli Usa

    Nel primo trimestre dell’anno, i tassi ipotecari negli Stati Uniti hanno superato il 4%, sfidando sfidando il consolidamento della ripresa del mercato degli immobili residenziali. Stando a Freddie Mac, negli ultimi sette giorni il saggio di interesse medio per un mutuo trentennale a tasso fisso è salito dal 3,87% della settimana precedente al 4,04%, toccando il massimo dallo scorso ottobre.  ...

    Tag: casa, finanza, mutui, tassi, usa

    Mutui e polizze, Ivass e Banca d'Italia rimproverano banche e assicurazioni

    Tornano sotto i riflettori le polizze abbinate ai finanziamenti e, quindi, anche ai mutui. A riportare a galla la questione sono stati l’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) e la Banca d’Italia, che recentemente hanno incontrato i rappresentati delle associazioni dei consumatori, delle assicurazioni, delle banche e delle società finanziarie per discutere dell’argomento. R...

    Tag: banche, ivass, mutui, polizze

    Sui mutui a tasso fisso l’incognita Bund: ecco quanto cambia la rata

    Sui mutui a tasso fisso l’incognita Bund: ecco quanto cambia la rata

    Il «qe» di Mario Draghi aveva abituato troppo bene i mutuatari: rate variabili ai minimi con l’Euribor sotto zero, ma anche condizioni mai viste per chi preferisce la tranquillità del fisso, con tassi di poco superiori al 2% sui nuovi prodotti. Il rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato nelle ultime settimane, in particolare quelli del Bund tedesco, minaccia però di ripercuotersi anche sul...

    Tag: bund, mutui, rata, tassi

    Prestiti alle famiglie: a maggio 2015 una nuova accelerata, +9,9%

    Nel mese di maggio 2015 la domanda di prestiti alle famiglie ha fatto registrare un ulteriore boom con un brillante +9,9% rispetto allo stesso mese del 2014, dato che conferma il trend positivo degli ultimi tre trimestri in coincidenza con la ritrovata fiducia degli italiani dopo il lungo periodo di crisi e il conseguente raffreddamento dei consumi. Spostando invece l’attenzione sul dato a...

    Tag: aumento, famiglie, prestiti

    La circolare 288 di Bankitalia cambia la vita degli intermediari finanziari. L’opinione di Fabio Picciolini del Consumers’ Forum

    Risale a pochi giorni la pubblicazione della Circolare 288 di Banca d’Italia che ridisegna l’attività degli intermediari finanziari. Una norma destinata a portare quell’innovazione e quel cambiamento richiesti da anni dagli operatori. La limitazione della riserva di attività, l’istituzione di un albo unico cui devono iscriversi tutti gli intermediari finanziari e i confidi di dimensione ...

    Tag: agenti, bankitalia, intermediari-finanziari, mediatori

    Che tipo di abitazione acquista chi accende un mutuo oggi?

    Il 2014 ha segnato un balzo in avanti per i mutui ipotecari che hanno registrato un aumento in termini percentuali e di capitale erogato. Ma che tipo di abitazione hanno acquistato i mutuatari nel 2014? Nel 2014 le compravendite di abitazioni con mutuo ipotecario hanno registrato un tasso di rialzo del 12,7%. Il capitale erogato ammonta a oltre 19 miliardi, tornando ai livelli del 2012. Per q...

    Tag: abitazioni, case, immobili, mutui

    Credito, crescono i prestiti alle grandi aziende ma calano ancora quelli alle piccole imprese e alle famiglie

    In attesa della tredicesima giornata dell'economia, in programma mercoledì alla Borsa Merci, nel corso della quale sono previsti gli interventi del presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni e del Rettore dell'Università di Siena Prof. Angelo Riccaboni e la presentazione del Rapporto 2015 sull'Economia Aretina da parte del segretario generale Giuseppe Salvini può essere interessante ant...

    Tag: banche, crediti, imprese, pmi

    La scelta di un mutuo a tasso fisso: l’insidia del tasso effettivo

    La scelta di un mutuo a tasso fisso: l’insidia del tasso effettivo

    Con questo ennesimo articolo vogliamo darvi consiglio di come scegliere al meglio un mutuo a tasso fisso invitandovi a prestare molta attenzione ad una insidia oggigiorno da non sottovalutare: quella di ritrovarsi a stipulare un tasso molto più alto di quello pattuito con la banca. Quando si è davanti all’opzione di scegliere tra diverse proposte di mutui a tasso fisso di diverse banche biso...

    Tag: banche, euribor, eurirs, fisso, mutui, tassi

    Mercato Immobiliare: ce l’abbiamo fatta!

    Mentre si approssima la data di pubblicazione del consueto rapporto periodico dell’Agenzia delle Entrate sull’andamento delle compravendite nel primo trimestre 2015 che ci presenterà l’ennesimo vero momento di verità sullo stato di salute del settore, come al solito non mancano le rassicuranti dichiarazioni degli organi d’informazione degli addetti ai lavori e non sulla fantomatica ripr...

    Tag: acquisti, immobili, mercato, mutui

    Polizze sui mutui, le condizioni sono più chiare

    Una recente sentenza del 23 aprile 2015 della Corte di Giustizia Europea ha stabilito i requisiti minimi delle polizze assicurative concluse dai clienti a garanzia di un prestito. Adesso anche le nostre banche sono chiamate ad una maggiore trasparenza.  Gli intermediari finanziari e le banche avranno maggiore obbligo di trasparenza riguardo le polizze assicurative aggiunte al contratto di ...

    Tag: assicurazioni, finanziementi, mutui, polizze, tassi

    Casa: acquisti con mutuo +12,7%, rata media cala a 631 euro

    Le case acquistate tramite mutuo sono state 161.842 nel 2014, in aumento del 12,7% su base annua. Il capitale complessivo erogato e' cresciuto del 10% toccando quota 19,3 miliardi di euro mentre il capitale unitario e' sceso di circa 3.000 euro, passando dai 122.000 euro del 2013 ai 119.000 del 2014. Il calo dei tassi di interesse e del capitale unitario erogato ha portato a una diminuzione della ...

    Tag: abi, acquisto, case, mutui

    Microcredito: il testo del decreto. Destinatari e finanziamenti

    E’ stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale con tutte le istruzioni per accedere al microcredito, che apre ufficialmente le porte al click day tanto atteso per e piccole e medie imprese. Il provvedimento si chiama “Modifiche al decreto 24 dicembre 2014 in materia di interventi del Fondo di garanzia per le PMI in favore di operazioni di microcredito destina...

    Tag: banche, decreto, microcredito

    Massimo Marchesi, segretario generale Ufi: “Attendiamo dal prossimo board dell’Oam un segnale forte in tema di abusivismo”

    L’Ufi, Unione finanziarie italiane, è una associazione volontaria senza finalità di lucro, costituita il 3 aprile 1993 su iniziativa di 14 intermediari finanziari con lo scopo di tutelare gli interessi generali degli appartenenti alla categoria. Nell’ambito della sua attività l’Unione cura il costante contatto con le autorità preposte e con gli enti pubblici e privati comunque interessat...

    Tag: abusivismo, mercato-del-credito, oam