Guida Pratica per gli Operatori sulla Mortgage Credit Directive - I prestiti più richiesti ed erogati sono quelli per la ristrutturazione della casa - Varato il decreto mutui, a protezione dei consumatori - Ecco chi vigila su chi finanzia online - Ciani, Oam: “Al momento la segnalazione continua a essere vietata” - Agricoltura, ddl per sospensione mutui - In Giappone adorano i prestiti a 30 anni - Prestiti alle famiglie: ad aprile 2016 +13% con un importo medio di oltre 8.500 euro - ACCOLLO MUTUO, COS'È E QUANDO CONVIENE - Mutui: la domanda del non acquisto

Sospensione Mutui: attenzione al calcolo degli interessi!!!

In questi ultimi anni sono state varate varie leggi che riguardano la sospensione del pagamento delle rate del mutuo, però nessuna di queste chiarisce con esattezza come devono essere calcolati gli interessi delle rate sospese alla ripresa regolare dei pagamenti, lasciando libere le banche di interpretare come meglio credono le normative e chiaramente sempre a loro favore.Fortunatamente grazie a una recente decisione dell’ ABF (arbitro bancario finanziario), presa in seguito a un ricorso effettuato da un mutuatario che riteneva errato il calcolo degli interessi nel periodo di sospensione del mutuo, siamo finalmente riusciti a fare chiarezza su questo fondamentale argomento: in caso di sospensione del mutuo secondo le normative del Fondo di solidarietà, del Piano Famiglie, o delle sospensioni disposte per legge come quelle per il terremoto dell’Abruzzo, o dell’Emilia, gli interessi vanno calcolati esclusivamente sulle quote capitale delle rate sospese e non sull’intero capitale residuo.

Ricordo brevemente quali sono le normative che riguardano la sospensione dei mutui:

- Fondo di solidarietà che prevede l’intervento della Consap (per i casi di morte, handicap grave o condizione di non autosufficienza, perdita del posto di lavoro a tempo determinato o indeterminato o dei rapporti lavorativi);

- Piano famiglie, frutto di un accordo tra l’Abi e le associazioni dei consumatori, rinnovato nel 2013 per la quinta volta consecutiva (per i casi di morte, perdita dell’occupazione, insorgenza di condizioni di non autosufficienza, ingresso in cassa integrazione);

- Sospensioni disposte per legge come è accaduto a seguito del grave sisma che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile 2009 (articolo 5, comma 3, Dl 39/2009, convertito dalla legge 77/2009) o il terremoto dell’Emilia (articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212)

Vediamo come si sono svolti i fatti e quali sono le conclusioni dell’ABF nella Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma.

Un mutuatario dell’Aquila in seguito al terremoto aprile 2009, decide di sospendere il pagamento delle rate del mutuo ventennale di 60.000 euro a tasso fisso del 4,59% in virtù del d.l. n. 39/2009, conv. in l. 2009, n. 77. Il mutuo rimane sospeso grazie anche alle proroghe decise dal governo fino al 05/07/2010, alla ripresa dei pagamenti regolari delle rate la banca gli comunica che avrebbero prelevato gli interessi maturati nel periodo di sospensione, quantificati in euro 2.481,03 che corrisponde all’interesse contrattuale (4,59%), applicato al capitale residuo (che risultava essere di euro 46.330,66).

In pratica a fronte della sospensione del pagamento di rate per euro 5.355,00, il mutuatario si vede chiedere 2.481 euro di interesse.

Il mutuatario sostiene di non essere stato messo al corrente che nel periodo di sospensione sarebbero maturati gli interessi sull’intero capitale residuo e che se lo avesse saputo avrebbe rinunciato alla sospensione del mutuo e avrebbe chiesto un prestito di 5000 euro ad un’altra banca.

La banca ovviamente fa tutte le sue obiezioni ma l’ABF accoglie il ricorso e si trova a dover dare una risposta ai seguenti questiti:

 A cui ABF risponde e stabilisce in questo modo:

Riguardo al punto a), è chiaro che sulle somme non ancora riscosse la banca ha tutto il diritto di richiedere gli interessi se la legge non dice niente in contrario, ne si può contestare il fatto che la banca non abbia comunicato al cliente che avrebbe dovuto comunque pagare gli interessi, tranne forse una mancanza di trasparenza.

Quanto alla questione b), poichè gli interessi “di sospensione” vengono aggiunti a quelli contrattuali già calcolati nell’importo complessivo delle rate in cui la restituzione del mutuo era stata suddivisa secondo il piano di ammortamento, fa sì che essi debbano essere calcolati sull’importo delle sole rate venute a scadenza nel periodo di spensione e non sull’intero capitale residuo, come invece vorrebbe la banca. Le rate sospese sono, infatti, collocate in coda al piano di ammortamento, che così si prolunga per una durata corrispondente. E’ vero ciò che argomenta la banca sulla propria necessità, di fronte all’allungamento dei tempi di rimborso del mutuo, di affrontare costi ulteriori di rifinanziamento, ma questi non possono, appunto, che riguardare le rate soggette a detto allungamento.

Quanto alla questione c), il Collegio ha deciso che non essendo il mancato pagamento delle rate riferibile ad un inadempimento del mutuatario, l’interesse di sospensione dovrà essere calcolato sulla sola quota capitale delle rate interessate.

Nel caso in esame, alla luce di quanto deciso dal Collegio dell’ ABF, calcolando gli interessi sulle sole quote capitale non pagate nel periodo di 14 mesi di sospensione del mutuo, il mutuatario è tenuto a versare alla banca circa 84 euro di interessi, che è una cifra ben lontana dai 2.481 richiesti

 In conclusione consiglio a tutti coloro che hanno usufruito o stanno usufruendo della sospensione delle rate del mutuo, di verificare se gli interessi che vi vengono addebitati in seguito alla sospensione sono stati calcolati tenendo conto solo delle quote capitale delle rate sospese o se al contrario vi sono stati calcolati tenendo conto dell’intero capitale residuo. Nel caso non siano stati calcolati correttamente vi invito ad effettuare un reclamo scritto alla vostra banca nel quale richiedete il ricalcolo degli interessi dovuti secondo la Decisione N. 3257 del 14 giugno 2013 del collegio di Roma dell’ABF.

Fonte: Aiutomutuo

  • Guida Pratica per gli Operatori sulla Mortgage Credit Directive
  • I prestiti più richiesti ed erogati sono quelli per la ristrutturazione della casa
  • Varato il decreto mutui, a protezione dei consumatori
  • In Giappone adorano i prestiti a 30 anni
  • Mutui: la domanda del non acquisto
  • Ciani, Oam: “Al momento la segnalazione continua a essere vietata”
  • Prestiti alle famiglie: ad aprile 2016 +13% con un importo medio di oltre 8.500 euro
  • Guida Pratica per gli Operatori sulla Mortgage Credit Directive

     La Gazzetta Ufficiale n. 117 del 20 maggio 2016, riporta il Decreto  Legislativo n. 72 del 21 aprile 2016, di “Attuazione della direttiva 2014/17/UE, in merito ai contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali nonché modifiche e integrazioni del titolo VI-bis del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, sulla disciplina degli agenti in attività finanziaria ...

    Tag: acquisto, contratto, credito, mutui, picciolini, tassi

    I prestiti più richiesti ed erogati sono quelli per la ristrutturazione della casa

    Il 34% dei prestiti erogati è finalizzato alla ristrutturazione della casa. A renderlo noto l’indagine mensile dell’Osservatorio di Prestitionline.it, che analizza tutte le informazioni relative ai finanziamenti richiesti dai risparmiatori ed erogati dalle banche. Seguono quelli per l’acquisto di un’auto usata (21,8%) e per l’arredamento (16%). In base a quanto emerso dall’indagine,...

    Tag: acquisto, contratto, credito, mutui, picciolini, tassi

    Varato il decreto mutui, a protezione dei consumatori

    La ripresa del mercato dei mutui in Italia era stata confermata proprio pochi giorni fa dal rapporto mensile dell'Associazione Bancaria Italiana (ABI), grazie anche alla politica espansiva della BCE ma anche al decreto mutui. Il 20 aprile scorso il governo ha varato il decreto legislativo sui mutui, attuando la direttiva europea sui "contratti di credito ai consumatori relativi a beni immo...

    Tag: banche, consumatori, decreto-mutui, garanzie, pignoramento, rate, tassi

    In Giappone adorano i prestiti a 30 anni

    Prestare soldi allo stato per 30 anni al tasso dello 0,319% l'anno? In Giappone gli investitori fanno a gara per avere il privilegio di ricevere questo rendimento, nonostante sia minimo. In effetti è a questo tasso mai visto che il governo giapponese ha emesso la settimana scorsa delle obbligazioni che saranno rimborsate nel 2046. L'emissione ha ottenuto un grande successo: la domanda ha super...

    Tag: banche, consumatori, decreto-mutui, garanzie, pignoramento, rate, tassi

    Mutui: la domanda del non acquisto

    L’ultimo Barometro sulla domanda dei mutui Crif pubblicato ieri evidenzia come il mese di aprile appena concluso ha fatto nuovamente registrare un segno positivo nella domanda di mutui da parte delle famiglie italiane con un +8,6% rispetto allo stesso mese del 2015, che a sua volta si era caratterizzato per un consistente incremento. E’ dal lontano luglio del 2013 che il dato Crif della ...

    Tag: acquisto, credito, mutui

    Ciani, Oam: “Al momento la segnalazione continua a essere vietata”

    Gli effetti che la Mortgage credit directive produrrà nel settore della mediazione creditizia sono stati al centro dell’incontro organizzato nei giorni scorsi da Simplybiz in collaborazione con Lending Solution. Alla tavola rotonda hanno preso parte Andrea Ciani, membro del board dell’Oam; Paolo Carini, docente della Luiss Business School; Massimo Minnucci, amministratore delegato di Mediocre...

    Tag: agenti, lending, mediocredito, meditori, oam, segnalazione

    Prestiti alle famiglie: ad aprile 2016 +13% con un importo medio di oltre 8.500 euro

    Ottima performance del numero di richieste di prestiti alle famiglie nel mese di aprile 2016, che nell'aggregato personali + finalizzati ha fatto segnare un +13,0% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. In termini assoluti si tratta del dato più elevato dal 2011, a conferma di un lungo trend positivo, dovuto soprattutto all’aumentata fiducia delle famiglie italiane e alla progressiva...

    Tag: aprile, famiglie, mutui, prestiti

    ACCOLLO MUTUO, COS'È E QUANDO CONVIENE

    Quando si cerca casa ci si può trovare davanti ad un immobile che possiede le caratteristiche desiderate, ma sul quale grava l'ipoteca di una banca per la presenza di un mutuo che non è stato ancora estinto. In queste situazioni ci sono due alternative. La più semplice è quella di chiedere, prima di perfezionare l'acquisto dell'immobile, l'estinzione del mutuo e della relativa ipot...

    Tag: accollo, banche, interessi, mutuo, rate

    Ecco chi vigila su chi finanzia online

    C’è un gran pour-pourì tra le startup fintech che intermediano online capitali e finanziamenti alle imprese o ai privati in Italia. Il settore, infatti, è regolamentato soltanto sul fronte dell’equity crowdfunding, per la quale ci sono riferimenti di legge  (si vedano le modifiche al Testo Unico della Finanza introdotte nel gennaio 2015 con l’Investment Compact) e  un apposito regola...

    Tag: finanziamenti, online, prestiti, vigilanza

    Agricoltura, ddl per sospensione mutui

    La Giunta regionale ha licenziato il disegno di legge che determina la sospensione automatica del pagamento di due rate semestrali dei mutui agevolati stipulati con la società finanziaria regionale (Finaosta spa) a valere sulla legge regionale 43/1996, "in favore degli agricoltori che richiedano agli istituti bancari un'anticipazione, sulla base della certificazione rilasciata da Area VdA, dei co...

    Tag: agea, banche, mutui, terreni

    Perché il boom dei mutui rischia di sgonfiarsi presto

    Mutui, l’effetto boom rischia di sgonfiarsi presto. Ce lo dicono i numeri che indicano una tendenza da “double dip” (ovvero doppia recessione). Dal 2011 al 2014 le erogazioni in Italia si sono più che dimezzate (complice la crisi economica). In questa fase il calo è stato legato a una crisi dell’offerta (le banche hanno stretto i cordoni del credito e hanno alzato di molto gli spread app...

    Tag: banche, boom, mutui

    Mutui – “Truffati da Barclays”, 100 famiglie fanno causa: le carte

    Mutui in euro indicizzati in franchi svizzeri, questa è la strategia adottata dalla Barclays, una delle più potenti banche al mondo, per attirare i suoi clienti. Dal 1993 al 2011, infatti, il noto istituto bancario inglese stipula 9.978 contratti di mutuo alle famiglie italiane per poter acquistare una casa. In particolare, il periodo in cui sono stati venduti più contratti è quello che va d...

    Tag: banche, barclays, mutui, tassi, truffa

    Mancano 5 giorni alla manifestazione People of Excellence, la prima celebrazione dei consulenti creditizi (agenti e collaboratori) che ogni giorno si distinguono con il loro lavoro sul territorio

    Il più premiato sarà il Sud Italia con 25 vincitori. L’evento è aperto a tutto il mercato. People of Excellence è la nuova manifestazione promossa da Leadership Forum (che dal 2011 organizza anche Leadership Forum Awards) di celebrazione dei consulenti creditizi (agenti e collaboratori) che si terrà il 17 maggio a Roma presso l’hotel Cavalieri, via Cadlolo 101. L’evento inizierà all...

    Tag: efm, forum, marcella-frati, mediatori-creditizi-2, pltv

    Casa: Abi,sale possibilità famiglie mutui

    Cresce la possibilità per le famiglie di comprare casa indebitandosi: lo rileva l'Abi che ha misurato un nuovo avanzamento dell'affordability index che arriva al massimo storico e, secondo le proiezioni dovrebbe migliorare ancora a marzo arrivando al 11,9%. In quest'ultimo anno, spiega l'Abi, la dinamica positiva è principalmente dovuta ad una forte riduzione del costo dei mutui ma continua anch...

    Tag: abi, casa, mutui

    Prestiti Personali: sale l'importo erogato

    Il mercato dei prestiti personali trova nuovo slancio dopo uno stop prolungato. A rivitalizzare il segmento retail sono state le condizioni decisamente più favorevoli con i tassi di interesse ai livelli minimi. I tassi favorevoli stimolano il mercato Le erogazioni dei prestiti sono in ripresa dopo un periodo difficile condizionato anche dalla crisi economica. A rilevare i dati che indicano un...

    Tag: abi, casa, mutui

    Mutui alle imprese con immobile in garanzia

    Un imprenditore può chiedere un finanziamento bancario fornendo come garanzia il diritto su un immobile, condizionato a un’eventuale inadempienza, costituita in estrema sintesi da sei mesi di rate scadute: è una delle misure previste dal Decreto Banche (dl 59/2016) per stimolare il mercato dei mutui alle imprese. Si tratta di un’alternativa alla tradizionale ipoteca immobiliare: il...

    Tag: decreto, imprese, legge, mutui, tassi

    Mutuo prima casa: è conveniente richiederlo adesso?

    I dati dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana) sembrano parlare chiaro: è ripartito il mercato dei mutui immobiliari. Nel 2015 le nuove erogazioni di mutui per l’acquisto di immobili hanno registrato un incremento del 97,1% rispetto all’anno precedente. Da questi dati sembrerebbe che i tassi di interesse più bassi, le nuove forme di agevolazione fiscale stabilite dalla Legge di S...

    Tag: acquisti, agevolazioni, banche, detrazioni, mutui

    Come ti blocco il mutuo e vengo rimborsata

    Il mutuo rappresenta, senza dubbio, lo stress più grosso delle famiglie italiane. Quando arriva il MAV sul conto, rimaniamo talmente tanto a secco che si stringono tutte le cinghie dei componenti della famiglia, dai più grandi ai più piccini! Soprattutto ora che il costo della vita è diventato insostenibile. Vi racconto una storia che vi farà tornare a sorridere e vi regalerà una speranza, ...

    Tag: mutui, tassi, usura

    Tassi ai minimi: banca pagherà interessi mutui?

    Sta già avvenendo in Danimarca e presto la situazione paradossale potrebbe essere comune anche nel resto d’Europa. È l’effetto distorsivo dei tassi bassi o negativi: permette a un danese che sta pagando un mutuo a tasso variabile di ricevere dalla banca un accredito di interessi, anziché versarli. Dopo che l’Euribor a 1 e 3 mesi – il tasso agganciato ai mutui – è sceso sotto zero, in...

    Tag: erogazioni, mutui, tassi

    Finto agente finanziario condannato a 20 mesi

    UDINE. Un anno e otto mesi di reclusione, a fronte dei quattro chiesti dalla Procura, e risarcimento di 1.600 euro di danni a ciascuna delle tre parti civili costituitesi nel procedimento. Si è chiuso così, con la condanna per i reati di esercizio abusivo della professione e di falso, e con l’assoluzione «perchè il fatto non sussiste» dall’accusa di truffa, il processo a carico di Andrea ...

    Tag: aaf, abusivismo, agenti-in-attivita-finanziaria, oam

    Bankitalia: ripresa prestiti a privati molto graduale. Esposti a bail-in 427 miliardi di risparmi delle famiglie

    Fallimenti in calo, per la prima volta dall’inizio della crisi, e meno debiti per le famiglie italiane, che possono contare su una maggiore liquidità, ma anche ripresa dei prestiti a privati ancora molto graduale e ben 427 miliardi di euro di risparmi delle famiglie, oltre il 10% della ricchezza finanziaria, esposti al potenziale rischio del bail-in. Sono i segnali, alcuni incoraggianti altri c...

    Tag: banca-ditalia, famiflie, prestiti, risparmi

    Mutui a tasso variabile, Confconsumatori: rimborsi in vista

    Da un anno i tassi interbancari, tra cui l’Euribor, hanno registrato cali importanti e, di conseguenza, chi ha un mutuo a tasso variabile avrebbe dovuto pagare di meno. Ma quando si ha a che fare con le banche non si è mai tranquilli. Infatti Bankitalia ha rilevato “ipotesi in cui gli intermediari hanno neutralizzato l’erosione dello spread derivante dal valore negativo del parametro, att...

    Tag: banche, consumatori, tassi, trasparenza

    Mutui da fonte notarile: nel 2015 + 23% rispetto all'anno precedente

    Dopo anni di flessioni, il 2015 è stato l'anno della ripresa anche per il mercato dei mutui. A confermarlo è ancora una volta l'Istat, che ha registrato un aumento del 23% dei finanziamenti ed altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare. Nel 2015, il numero complessivo di convenzioni è stato pari a 342.467 a livello nazionale. Gli aumenti più significativi si rilevano al S...

    Tag: andamento, banche, mutui, tassi

    Da mutui e prestiti personali segnali di ripresa economica

    Almeno per i prestiti personali la crisi sembra archiviata: l'importo medio torna infatti ai livelli del 2007, 12.385 euro (otto anni fa era di 12.388). Lo attesta l'analisti annuale di Crif Credit Solutions: rispetto al 2014 il balzo in avanti è evidente, si passa da una variazione negativa del 10 per cento a una positiva del 13 per cento. Va bene anche per i prestiti finalizzati, in rialzo del ...

    Tag: mutui, prestiti, ripresa

    Prestiti più favorevoli tranne i mutui: Report BCE

    Il primo trimestre del 2016 vede un allentamento delle condizioni del credito alle imprese, relativamente prudente in Europa e particolarmente pronunciato, invece, in Italia, mentre sono tornati più rigide le condizioni dei mutui alle famiglie: sono le principali evidenze del report BCE sull’andamento dei prestiti bancari relativo al periodo gennaio-marzo. Il miglioramento del credito alle im...

    Tag: imprese, mutui, pmi, prestiti

    Ok al decreto mutui-pignoramenti: ecco quando la banca si prende la casa. Tutte le novità in 5 punti

    Dal Consiglio dei Ministri è uscito il decreto sui mutui e sui pignoramenti delle casa per coloro che non pagano le rate. Il governo ha accolto alcune indicazioni provenienti dalle commissioni parlamentari confermando le 18 rate non pagate per il pignoramento (e non 7 come previsto inizialmente), più tutela e diritto di informazione per i consumatori, la non retroattività della norma e il princ...

    Tag: banche, bersani, decreto, estinzione, mutui, pignoramenti, rate

    Scendono ancora i tassi sui mutui: minimo storico al 2,36%

    I prestiti a famiglie e imprese ancora faticano a ripartire, ma chi sta cercando casa e ha la possibilità di accedere a un mutuo per l'acquisto - anche grazie all'azione della Bce di Mario Draghi - non potrebbe sperare in periodo migliore. Secondo il bollettino mensile dell'Abi, infatti, i tassi di interesse sui prestiti sono scesi su livelli ancora più bassi: al 2,36% (minimo storico) in partic...

    Tag: banche, mutui, tassi

    OAM: non ammissibili i consorzi tra agenti finanziari se svolgono intermediazione creditizia

    Potrebbero costituire esercizio abusivo dell’attività, con indebolimento della tutela del consumatore e disparità di posizione rispetto agli altri operatori di mercato. Ecco a quali condizioni i consorzi sono invece ammessi. I consorzi tra agenti in attività finanziaria che svolgono attività di promozione di contratti per la concessione di finanziamenti, sotto qualsiasi forma, non sono conf...

    Tag: agenti-in-attivita-finanziaria, consorzi, divieto, oam

    Prestiti ristrutturazione casa, i più erogati del primo trimestre 2016

    E’ la casa il motivo principale per il quale gli italiani richiedono dei prestiti. Nei primi tre mesi del 2016 i finanziamenti erogati per la ristrutturazione della casa sono stati quelli più richiesti con il 33% delle domande, un terzo del totale. Seguono quelli per l’acquisto di un’auto usata (22,6%) e per l’arredamento (16%). A renderlo noto l’ultima edizione dell’Osservatorio di P...

    Tag: aumenta, famiglie, prestiti, trimestre

    In Danimarca accade davvero. Il cliente anziché pagare, riceve dalla banca gli interessi sul proprio mutuo

    Sembra un paradosso e probabilmente lo è. Ma è anche la pura verità. In Danimarca ci sono oggi mutuatari che a fine mese, anziché pagare interessi sul debito, ricevono un accredito da parte della banca. Una coppia - come racconta il Wall Street Journal - ha ricevuto dalla banca 249 corone danesi (l’equivalente di 38 dollari) al termine del primo trimestre. Questo accade quando lo spread...

    Tag: banche, mutui, sotto-zero, tassi, variabile